Nordic Games diventa THQ Nordic: tutti i dettagli

Il marchio THQ risorge dalle ceneri

Nordic Games diventa THQ Nordic: tutti i dettagli

La storia di Nordic Games è una storia particolare. Nata in Svezia nel 2008, questa compagnia si concentrò principalmente su titoli di nicchia come Dance Party Club Hits, Kart Racer e We Sing, con i quali ottenne un buon riscontro commerciale. A distanza di 8 anni, è diventata THQ Nordic appropriandosi di un nome (quello di THQ, appunto) che nel mondo dei videogiochi ha lasciato un segno importante fino alla sua chiusura, avvenuta nel 2013.

Una delle proprietà intellettuali più recenti e più popolari di THQ era Darksiders, con il primo capitolo uscito nel 2010 e il secondo nel 2012 (più le remastered di entrambi prodotte proprio da Nordic Games). La società svedese non si lasciò sfuggire l’occasione ed acquistò la proprietà intellettuale di Darksiders più quella di altri giochi.

A noi naturalmente interessa il futuro, ed è su questo che THQ Nordic ha fatto chiarezza spiegando in un certo senso anche il perché del nuovo nome. Ci sono infatti ben 23 giochi in sviluppo da parte della compagnia, 13 dei quali verranno annunciati nei prossimi mesi: la maggioranza di questi giochi si basa proprio sulle proprietà intellettuali che a suo tempo la fu Nordic Games acquisì da THQ.

Chissà che qualche notizia non arrivi già alla Gamescom: noi siamo lì pronti a darvene conto, restate con noi!

darksiders-war


 

Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l’evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?

Lost Password