Come sarebbe No Man’s Sky su PS4 Neo?

No Man’s Sky

PC PS4
Acquista Ora
7.6

NIENTE MALE

8

Media Utente

Come sarebbe No Man’s Sky su PS4 Neo?

Ce lo dice Sean Murray

Come sarebbe No Man’s Sky su PS4 Neo?

L’uscita di No Man’s Sky, sottolineata da un intrigantissimo trailer di lancio, ha messo in evidenza tutta la potenza (e tutti i limiti) di PlayStation 4.

La vastità e la complessità dell’universo di gioco ideato dai ragazzi di Hello Games ha infatti reso possibile lo sviluppo esclusivamente sull’ammiraglia di casa Sony e su PC, uniche due soluzioni adatte, almeno al momento, ad elaborare una mole di dati così ingente e continua, tale da rendere impossibile l’incontro di due giocatori nell’immenso universo. Pur escludendo Xbox One, sia per capacità computativa che per accordi intercorsi tra publisher e produttore, l’interrogativo più ovvio riguarda un eventuale sviluppo di No Man’s Sky su PlayStation 4 Neo: oltre ad una grafica più “pompata”, cosa cambierebbe in No Man’s Sky? Leggiamo ora la risposta a questa domanda, posta dal “The Daily Star” a Sean Murray, ideatore di questa piccola rivoluzione rispondente al nome di No Man’s Sky, che non ha mancato di sottolineare quanto la sua creatura sarebbe stata profondamente diversa se ideata con in mente l’hardware di PlayStation 4 Neo:

Qualsiasi sviluppatore, nel caso di una remaster di un proprio gioco, non farà altro che aumentare la risoluzione delle texture o inserire caratteristiche tipicamente grafiche, questo a causa della “finitezza” del mondo di gioco. Che ci abbiano lavorato dieci o cento persone, quello che avete visto nel gioco originario è quello che vedrete, in una veste grafica differente, nella versione ri-masterizzata dello stesso.

Una eventuale re-master di No Man’s Sky, per via della sua natura procedurale, non sarà esclusivamente un re-skinning in alta risoluzione di quanto visto nel gioco originale:

Il mondo di No Man’s Sky è generato proceduralmente e, per via di ciò, maggiore potenza di calcolo non si tradurrà esclusivamente in una grafica migliorata o in un frame-rate maggiore ma, per esser precisi, in una esperienza di gioco completamente nuova. Come avrete modo di notare (e come avete già avuto modo in occasione della day-one patch) possiamo applicare immensi cambiamenti all’universo di gioco: ne abbiamo pieno controllo. Maggiore potenza di gioco significherebbe dunque, più alberi, più foglie sugli alberi, maggiore densità dei mondi di gioco (e conseguente livello di immersività negli stessi): potremmo addirittura arrivare a creare differenti tipologie di mondo di gioco!

Affermazioni forti che mettono già in scia next-gen No Man’s Sky: che Murray abbia voluto darci indizi riguardo un futuro, auspicabile, arrivo di No Man’s Sky su PlayStation 4 Neo? Staremo a vedere! Chiudo ricordandovi che No Man’s Sky è disponibile da oggi per PlayStation 4 e dal 12 Agosto sulla piattaforma Master Race per eccellenza!

no-mans-sky-screenshot-02_1920.0.0


Fonte

L'Atari 2600 gli aprì una nuova prospettiva di vita; il PC, sin dagli arbori, fu la sua casa natale: dal 2008 è disperso nella wasteland alla ricerca di bamboline della Vault-Tec...

Lost Password