NES Classic Mini potrebbe avere modalità CRT e Pixel Perfect

Come strizzare l'occhio ai vecchi televisori.

NES Classic Mini

Secondo le parole di Julie Gagnon, Communications Manager di Nintendo Canada, il NES Classic Mini possiederà due modalità in grado di migliorare la qualità grafica dei giochi e al contempo simulare l’effetto tubo catodico, o CRT.

Ecco le parole rilasciate all’emittente radiofonica Montreal Energie 94.3:

E’ interessante perchè potremo giocare via HDMI o ricreare l’effetto CRT dei televisori della passata generazione. Sarà possibile giocare simulando una risoluzione in 4:3 e attivare la modalità Pixel Perfect, che permetterà di ottenere una grafica migliore, più pulita, come accade per la Virtual Console di Nintendo 3DS.

Quindi, se siete alla ricerca della simulazione nostalgica per eccellenza e non avete più in casa un vecchio, enorme televisore a tubo catodico, questa è la modalità che fa per voi, mentre se siete giovani e invincibili ragazzi e ragazze del nuovo millennio, potrete attivare l’effetto CRT giusto per guardare i vostri genitori ed esclamare allibiti “Scusate, ma voi giocavate così? Com’è possibile?” e cambiare immediatamente in alta definizione per farli sentire ancora più vecchi.

In caso abbiate dimenticato la data, NES Classic Mini verrà lanciato sul mercato in data 11 novembre ad un prezzo molto più che allettante. A questo link potete trovare la lista completa dei giochi presenti in console, più ulteriori informazioni, mentre se siete golosi di rumor riguardanti la misteriosa Nintendo NX, fareste bene a cliccare qui.

NES Classic Mini


Fonte

Appassionato sfegatato e divoratore di videogame, scemo a tempo pieno, aspirante Game Designer e cercatore di risposte a domande esistenziali come: "A cosa servono gli slot uniti delle armi di Final Fantasy VII?", "Cosa diavolo sono le Junction?", "Freija che animale è?" e "Quina quant'è brutta?". Questo non sono io... Cioè, sì, ma non ho ancora capito quanto sia brutta Quina e se Freija sia un topo o uno shitzu.

Lost Password