Steep, muore una sciatrice professionista durante le riprese

Tragedia sui monti cileni.

matilda rapaport steep

L’atleta di sci e sport invernali professionista, Matilda Rapaport, è morta travolta da una valanga in Cile. La ragazza svedese, di 30 anni, ha vinto in passato il Freeride World Tour 2013 Xtreme Verbier. L’atleta stava girando alcuni spezzoni per il nuovo titolo dedicato agli sport invernali di Ubisoft, Steep, vicino al villaggio di Farellones. La donna è stata travolta da una valanga sulle Ande, e nonostante sia stata portata in ospedale dopo l’incidente, è deceduta a causa della privazione di ossigeno e per i danni cerebrali.

Red Bull, sponsor dell’atleta, non ha menzionato direttamente la casa produttrice francese, ma la Rapaport aveva pochi giorni prima condiviso un video sul popolare social network Instagram con l’hashtag del nuovo gioco. Lo sponsor ha dichiarato: 

Il coraggio, la passione ed il desiderio di Matilda di condividere lo sport che amava con il mondo sono serviti da ispirazione per gli altri atleti e per tutti noi. […] Questo tragico incidente ci ha profondamente scosso. Le nostre preghiere ed i nostri cuori sono rivolti a suo marito e alla sua famiglia, durante questo momento difficile.

La morte di Matilda Rapaport riapre un dibattito recente sul controllo degli sport invernali estremi. Lei stessa è apparsa in passato in copertina per un articolo di approfondimento sui rischi che corrono gli sciatori professionisti. Le nostre condoglianze vanno alla famiglia della sciatrice.

Steep arriverà questo inverno su PC, PS4 e Xbox One. Rimanete su GameSoul per i prossimi aggiornamenti.


Fonte

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password