Overwatch – Guida agli Eroi: Lucio

Overwatch

PC PS4 Xbox One
9

SUPERBO

9.5

Media Utente

Overwatch – Guida agli Eroi: Lucio

Lo sentite il ritmo?

Overwatch – Guida agli Eroi: Lucio

Overwatchers, prima guida di Overwatch, shooter multiplayer di Blizzard Entertainment. Si parte con l’Eroe swag per eccellenza, nonché il mio preferito fra i support: Lúcio Correia dos Santos o più semplicemente, Lúcio. Questo giovane ventiseienne brasiliano, che fa della musica il suo cavallo di battaglia anche e soprattutto a livello sociale, è stato uno dei personaggi più stimati fin dal rilascio della Beta: una popolarità dovuta in larga parte alla versatilità, con potenziamenti di squadra che non si vedono in nessun altro Eroe del gioco.

In quanto personaggio di supporto, il compito principale di Lúcio è mantenere la salute dei compagni costantemente alta grazie alla riproduzione di una delle due canzoni a disposizione; infatti, sebbene la capacità curativa non sia una sorpresa per un eroe di questa categoria, il nostro pattinatore dispone anche di una melodia che aumenterà notevolmente la velocità di ogni alleato si trovi nell’area d’effetto. L’AoE (Area of Effect) che caratterizza le sue abilità rappresenta un altro suo punto di forza e nonostante la sua versatilità non lo renda efficiente nei danni quanto Zenyatta o nelle cure quanto Mercy, Lúcio si dimostra un’ottima via di mezzo fra i due, prendendo le loro qualità per remixarle in uno stile insidioso. Imparare a cambiare canzone al momento opportuno potrebbe rendervi l’elemento chiave di una partita.

Poste queste considerazioni generali, entriamo nel vivo della guida per aiutarvi a scoprire tutto quello che c’è da sapere su di lui e arrivare infine a padroneggiarlo, iniziando da una panoramica del suo set di abilità.

ABILITÀ E CONSIGLI PER L’USO

 

AMPLIFICATORE SONICO

Fuoco primario dell’arma di Lúcio, spara cartucce musicali dal danno potenzialmente elevato. I proiettili seguono una traiettoria rettilinea infinita ma sono abbastanza lenti, servirà dunque un po’ di pratica per anticipare i movimenti degli avversari, specie se lontani, e sparare con maggiore sicurezza; bersagli più lenti, grossi e dal range di attacco limitato si prestano bene ad assalti serrati a dispetto dei Punti Vita alti.

ONDA D’URTO

Fuoco secondario dell’arma di Lúcio, l’uso è raccomandato quanto più possibile. Anzitutto la si può comunemente sfruttare per scagliare gli avversari contro eventuali ostacoli e stordirli quel poco necessario ad aprire il fuoco primario; in secondo luogo, può rivelarsi vitale per interrompere azioni nemiche potenzialmente pericolose per la squadra come ad esempio la Spada del Drago di Genji o la Spirale della Morte di Reaper, disorientandoli il tempo utile perché possano essere uccisi dai compagni. Il range limitato dell’Onda d’Urto rende tuttavia questa tattica piuttosto rischiosa, perciò fate attenzione. Terzo e ultimo utilizzo, scagliare gli avversari oltre i limiti della mappa: fatta eccezione per il Tempio di Anubi, infatti, le rimanenti aree hanno molteplici punti oltre i quali un giocatore può essere scaraventato. Non vi stiamo dicendo di mettervi in pericolo e cercare a tutti i costi questa soluzione ma tenete gli occhi sempre aperti per cogliere l’occasione quando dovesse presentarsi. Significa comunque un Eroe in meno.

VIBRAZIONI

Oltre a sparare, l’arma di Lúcio fornisce due buff permanenti di cui abbiamo fatto accenno prima: cura e velocità, che possono essere alternati grazie a questa abilità priva di cooldown. Vibrazioni Rapide è utile per raggiungere prima della squadra avversaria una zona di conquista o tornare velocemente in gioco dopo essere stati eliminati, ma può anche rivelarsi utile nel bel mezzo della battaglia per rendere più imprevedibili i movimenti ai nemici in generale e a Widowmaker nello specifico. Vibrazioni Curative resta l’abilità da usare con maggiore frequenza, tenendo ben presente che la sindrome da crocerossina non deve mettere in pericolo voi per primi. Cercare momentaneo riparo per guarirsi non è motivo di disonore.

VOLUME AL MASSIMO

Volume al Massimo consente di potenziare per breve tempo una canzone a piacere, con la possibilità di passare dall’una all’altra mentre questa abilità è attiva; considerato il boost che offre e soprattutto il lungo cooldown, è necessario non usarla a casaccio solo perché, ad esempio, la propria squadra è ferita. Occorre contestualizzare la situazione e capire se ne vale la pena, oppure se ci si trova in un momento di calma nel quale le normali Vibrazioni Curative possono fare il loro dovere, altrimenti correrete il rischio di non poterla usare nel momento di reale bisogno. Per quanto riguarda le Vibrazioni Rapide, possono essere combinate in modo efficace con Volume al Massimo per far muover alcuni personaggi più in fretta di quanto i nemici si aspetterebbero: in questo senso, usarla su McCree quando utilizza la sua Scarica di Piombo può rivelarsi una valida trovata. Ancora, la si può sfruttare per una rapida ritirata se il nemico si dimostra troppo ben preparato a un assalto, o per scampare a specifiche ultra – vedasi Pharah.

BARRIERA SONORA

Questa potente abilità, utile quando si deve mantenere una posizione soprattutto negli ultimi secondi di gioco, offre ai compagni di squadra in area un boost di 500 Punti Vita che decresce di 100 a ogni secondo. Si è quasi invincibili nei primissimi secondi, in grado persino di resistere alla ultra di Junkrat se non si è troppo feriti (infligge 600 danni) ma comunque vulnerabili all’Autodistruzione di D.Va che invece ne provoca ben 1000: questo per dirvi di non adagiarvi troppo sugli allori e rimanere costantemente vigili. Un’ottimo uso della Barriera Sonora è per contrastare le ultra nemiche ad alto potenziale offensivo, come la già citata Autodistruzione di D.Va, il Visore Tattico di Soldato-76, la Spirale della Morte di Reaper o l’Assalto del Drago di Hanzo; l’audio che precede questo genere di attacchi può aiutarvi a capire quando è ora di rispondere con una solida difesa. Spesso, però, è utile attivarla anche senza l’urgenza delle ultra. Una combinazione eccellente, se accompagnata dalla coordinazione della squadra, è Barriera Sonora + Vibrazioni Curative + Volume al Massimo, perché consente una offensiva devastante e inarrestabile.

CORSA SUI MURI

Da ultima l’abilità passiva di Lúcio, che offre diversi benefici al nostro Eroe: primo fra tutti, la possibilità di fuggire, comparire all’improvviso o portare a segno attacchi attraverso percorsi imprevedibili; in secondo luogo permette di raggiungere punti delle mappe attraverso strade altrimenti impraticabili per altri personaggi, ma essendo la sua presenza richiesta in mezzo alla squadra queste incursioni solitarie non sono particolarmente consigliate. Pur non essendo molto utile, vi esortiamo lo stesso a impratichirvi.

E qua si conclude la panoramica sulle abilità. Passate alla prossima pagina per ulteriori approfondimenti!

Ultra

Mastica videogame fin da bambina ma non si approccia bene a quelli su PC, che ha abbandonato molto presto in favore di console varie. Oltre agli RPG, ha sviluppato una preferenza per quei giochi dove lo stealth e la precisione la fanno da padroni.

Lost Password