Elex, scopriamo i dettagli sullo sci-fantasy di Piranha Bites

ELEX

PC PS4 Xbox One

Elex, scopriamo i dettagli sullo sci-fantasy di Piranha Bites

Dai creatori della saga di Gothic un nuovo RPG diverso dal solito

Elex, scopriamo i dettagli sullo sci-fantasy di Piranha Bites

Elex è un GDR ambientato in un mondo post-apocalittico dove la magia incontra la tecnologia avanzata. Magalan, così si chiama il mondo di gioco, era popolato da miliardi di abitanti con una tecnologia molto avanzata, questo però prima dell’impatto del meteorite. In Elex i giocatori si troveranno a combattere per il destino del pianeta, in una guerra tra i sopravvissuti al cui centro c’è l’Elex: un elemento comparso dopo l’impatto del meteorite, in grado di alimentare le macchine e rendere possibile la magia.

Piranha Bites ha deciso di non limitare il giocatore, a differenza di molti altri giochi, si potrà esplorare l’intero mondo sin dall’inizio, scegliere le proprie battaglie, e i propri alleati. Grazie al jetpack si potrà raggiungere ogni luogo visibile, rendendo la “libera esplorazione” veramente libera.

Come in ogni gioco di ruolo anche in Elex sono presenti molte armi, dall’arco all’ascia, passando per balestre, spade, arpioni e magia, e se non dovessero bastare ci sono sempre fucili, lanciarazzi o armi al plasma, insomma un’arma per ogni esigenza e stile di combattimento. Ma come tutti sanno non contano solo le armi, a differenza degli altri giochi dello stesso genere, qui non è presente un sistema di classi fisse, con abilità da apprendere nel modo classico, ma bensì per imparare tali abilità è necessario guadagnare la fiducia dei maestri affinché possano insegnare e far progredire le stesse.

L’abilità in combattimento da sola non serve a molto: ogni azione ha delle conseguenze e l’atteggiamento che si avrà nei confronti della gente e la scelta delle alleanze andranno ad influenzare il modo in cui il giocatore sarà visto dagli altri.

La società di Magalan dopo l’impatto con il meteorite è crollata, i sopravvissuti si sono riorganizzati, e si sono formate delle fazioni, ognuna guidata da una filosofia e un obiettivo ben precisi:

  • I Berserker di Edan: dopo la distruzione portata dal meteorite, e dopo aver trovato il modo di trasformare l’Elex in puro mana, trasformano le lande desolate di Magalan in lussuose valli verdeggianti, dove gli Albs portano distruzione con la loro tecnologia, i Berserker invece speranza grazie ai loro poteri magici.
  • Gli Albs di Xacorsfruttare il potere dell’Elex per la tecnologia è solo l’inizio; consumandolo la gente di Magalan può diventare più forte, intelligente, e libera dalle emozioni. Dalle profondità delle montagne di Xacor in cui vivono, gli Albs intendono conquistare Magalan reclamando l’Elex come loro soltanto.
  • I Chierici di Ignadonluogo dell’impatto, Ignadon è spesso devastata dalla costante attività vulcanica, rendendolo un luogo perfetto per i Chierici in cui prosperare. Seguaci del Dio Calaan, i Chierici vedono il consumo di Elex come un peccato, pertanto lo utilizzano solo per alimentare le loro macchine. Sono i custodi della tecnologia fedeli al loro Dio, alle armi al plasma e ai loro Mech. Grazie al potere dell’industria vogliono creare una nuova e migliore Magalan
  • I Fuorilegge di Tavarun devastato deserto roccioso è la casa dei Fuorilegge. Alla costante ricerca di armi ed equipaggiamenti nelle rovine, non si piegano alle regole dei Berserker, tantomeno a una vita di conflitto senza emozioni degli Albs, il meteorite gli ha dato la possiblità di essere liberi, di scegliere, e vivere in un mondo dove nessuno si impone sugli altri. Vivono secondo il motto secondo cui la vita può essere brutale, ma libera e ogni sforzo verrà ricompensato.

Al momento non siamo ancora a conoscenza di una data d’uscita per Elex, quello che sappiamo e che il gioco uscirà per PS4, Xbox One e PC. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il Sito Ufficiale del gioco.


Fonte

Dal '95 ad oggi con la testa nei computer, e spesso letteralmente. La mia passione per i videogiochi mi ha fatto passare per ogni console presente e passata (ah... il Commodore con le cassette.... ) senza contare quella per il cinema, la fossetta sul mio divano ne è la prova. In poche parole? Se è tecnologico lo adoro, dal gadget inutile, al radiotelescopio FAST

Lost Password