Il mondo di gioco di Bloodborne ricreato in Unreal Engine 4

Magnificenza su magnificenza

Ciò che ha decretato il successo di Bloodborne, oltre ad un gameplay accattivante e di sicuro impatto, è un mondo di gioco inquietante tanto quanto affascinante che ha turbato, e turba ancora, i sogni di milioni di videogiocatori.

Ma secondo voi, è possibile migliorare un elemento cardine come quello appena citato, pur considerando che lo stesso, allo stato attuale delle cose, rasenta la perfezione? Questa è la domanda che deve essersi posto Simon Barle, Environment artist al soldo di Electronic Arts/Dice: mosso da velleità artistiche, o forse con l’intento di realizzare una tech demo per un qualche progetto futuro, il sopraccitato artista ha ricreato, aderendo ai medesimi stilemi di perfezione artistica presenti nel capolavoro From Software, il mondo di gioco da zero realizzandolo in Unreal Engine 4 e dando, viste le infinite potenzialità del motore Epic Games, un boost grafico non da poco al già magnificente Bloodborne.

Potrete trovare il risultato, che ha dell’incredibile, in testa a questo articolo.

E voi, parlando di Bloodborne, preferite la versione originale o la “pimped-up version” made in Unreal Engine 4?

Bloodborne-UE4-3finearticolo


Fonte







L'Atari 2600 gli aprì una nuova prospettiva di vita; il PC, sin dagli arbori, fu la sua casa natale: dal 2008 è disperso nella wasteland alla ricerca di bamboline della Vault-Tec...

Lost Password