Nacon Headset GH-MP100ST – Recensione

nacon cuffie

Versatilità a buon prezzo.

Il panorama delle cuffie per giocatori  è sempre più variegato e complesso, e sono molte le case produttrici che decidono di affidarsi a modelli dotati di versatilità poliedrica, in grado di rendere al meglio su PC come su console, strizzando anche l’occhio ai dispositivi mobile. Nacon Gaming è una delle ultime aziende produttrici ad essere approdate sul mercato italiano, e ci propone una vasta gamma di periferiche a prezzi concorrenziali. Il cobra azzurro, logo di Nacon, ha dietro Big Ben Interactive, che ha esperienza decennale nella fabbricazione e la distribuzione di periferiche ed accessori da gioco.

A finire sotto i riflettori sono oggi le cuffie stereo Nacon GH-MP100ST, modello versatile e particolarmente adatto a console, PC e smartphones. Vediamo come si sono comportate sul nostro banco di prova.

 

Nacon GH-MP100ST

Azienda: Nacon

Connessione: Cavo 3,5 mm da 3 metri

Tipo di cuffie: stereo

Speakers: 40mm

Microfono: staccabile a piacere

Peso: 145 g

Compatibilità: Windows XP, Vista, 7, 8, 10, PS4, Xbox One, iOS, Android

Fuori dalla scatola le cuffie si presentano con un design compatto ed elegante. Il nero è il colore che domina in questo headset, alternato da un blu elettrico che impreziosisce la livrea con linee pulite e l’inconfondibile logoNacon. La scocca dà una generale sensazione di solidità: una volta indossate non risultano per niente pesanti, ed il comodo regolatore per le dimensioni laterale consentirà di trovare la misura adatta per la propria testa.

I padiglioni circumaurali avvolgono l’orecchio senza risultare pressanti né scomodi. Ne consegue un buon isolamento acustico ed una sensazione di morbidezza. L’imbottitura del nostro poggia orecchio è in tessuto, abbastanza traspirante per non surriscaldare troppo il nostro apparato uditivo, anche se privo della tipica morbidezza della finta pelle.

Per una maggiore libertà per il giocatore, il microfono può essere eventualmente staccato dalle cuffie, per sessioni di ascolto musicale o per giocare senza entrare nelle modalità multigiocatore.

La scocca dà una generale sensazione di solidità

La lunghezza del cavo è di circa tre metri, alla fine del quale abbiamo un connettore standard 4 poli da 3,5 mm. Lospinotto è adatto per tutti i dispositivi compatibili  che siano dotati di una presa jack da 3,5 mm: sono perfetti per l’ingresso situato sulla parte inferiore del DualShock 4 di PlayStation 4 e per dispositivi mobili come iPhone esmartphones Android.

Per quanto riguarda la connettività con PC Windows o Mac, è incluso un adattatore a Y che divide il nostro cavo in due spinotti da 3,5 mm (cuffie e microfono) per massimizzare la compatibilità. Abbiamo avuto qualche difficoltà con quest’ultimo accessorio, poiché riduceva la qualità di ricezione e registrazione sui portatili un po’ più datati. Confidiamo si sia trattato solo di un problema momentaneo comunque, e ci siamo assicurati che riguardasse esclusivamente l’adattatore a Y e non le cuffie in sé.

 

Cuffie Nacon

Per la prova su strada abbiamo deciso di affidarci a giochi come Star Wars Battlefront su PC, Uncharted: The Nathan Drake Collection su PS4 e Jakku Spy, l’applicazione per la realtà virtuale di Star Wars, su mobile. Per la registrazione abbiamo utilizzato programmi professionali (come Audition) e chat di gruppo (come TeamSpeak) su PC, la chat di PS4 su console e normali telefonate su iOS.

Su console il risultato è ragguardevole. I suoni sono diretti e puliti, anche se è difficile distinguere particolari come i singoli passi o linee di dialogo troppo distanti da noi. Il comparto sonoro del gioco è amalgamato in due uscite con gli altoparlanti stereo, ed il risultato è soddisfacente ma non eccelso. Se cercate qualcosa che dia più profondità al suono, permettendovi di udire le direzioni di singoli rumori, probabilmente queste cuffie non fanno per voi. Tuttavia per esigenze di multiplayer e giochi d’avventura le Nacon si rivelano particolarmente adatte, complice una buona riproduzione per gli elementi sonori di rilievo come esplosioni e spari.

 

Su console il risultato è ragguardevole. I suoni sono diretti e puliti, anche se è difficile distinguere i particolari

Per il nostro test su smartphone ci siamo affidati all’immersività dell’esperienza Google Cardboard. Jakku Spy, avventura in 3D presente all’interno dell’applicazione Star Wars, si è rivelata una bella sorpresa, grazie ad un utilizzo del suono particolare al quale le cuffie Nacon hanno risposto ottimamente. Rumori come l’accensione dei motori di un’astronave o le esplosioni erano chiaramente udibili e hanno contribuito in maniera evidente all’esperienza. Nelle telefonate invece le cuffie hanno registrato un suono pulito; anche le registrazioni con i memo vocali risultavano distinte e facilmente comprensibili.

Il tasto più dolente è forse la riproduzione e registrazione su PC. Costretti ad usare l’adattatore a Y per una massima compatibilità audio, abbiamo notato artefatti sonori e distorsioni poco piacevoli. Anche il volume generale risultava particolarmente ribassato, impedendoci di godere degli effetti sonori di Battlefront al meglio. La registrazione su TeamSpeak è risultata senza infamia né lode, forse anche qui il volume di cattura era più basso di quanto ci aspettassimo.

 

 

In conclusione…

Le Nacon GH-MP100ST sono cuffie entry level che risultano confortevoli e ben bilanciate, anche dopo sessioni di gioco prolungate, senza scaldare in maniera eccessiva le nostre preziose orecchie e senza risultare particolarmente pesanti sulla nostra testa. Il microfono fa il suo dovere egregiamente, e la compatibilità estesa a praticamente tutti i dispositivi che abbiamo in casa non può che essere un ulteriore punto di forza di questo headset.

Tuttavia le difficoltà nelle quali siamo incorsi utilizzandole con il PC e l’uscita generale del suono che risulta forse un po’ troppo amalgamato e non troppo entusiasmante ci fanno consigliare le GH-MP100STprincipalmente ad i giocatori console (in special modo PS4) e mobile, che si troveranno sicuramente meglio per facilità d’uso e rendimento sonoro. Il prezzo di vendita si attesta sui 49,98 euro, un range onesto e concorrenziale per questo tipo di headset.

VOTO 7/10







Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password