Apple, tante novità dal Keynote 2016

Ce n'è per tutti i gusti: smartphone, tablet, watch, TV

Apple, tante novità dal Keynote 2016

Apple, direttamente dal QG della società fondata ben 40 anni fa da Steve Jobs, ha concluso il tanto atteso Keynote 2016 all’Infinite Loop Campus. Nel corso della conferenza “Let us loop you in“, che in italiano potrebbe essere tradotto con “Fatti coinvolgere“, Apple ha presentato alcuni dei device e della novità che saranno disponibili sul mercato nel corso di questo 2016.

apple-hr-divisorio-gamesoul

https://youtu.be/mtY0K2fiFOA

40 anni in 40 secondi, questo il leitmotiv proposto all’apertura della conferenza Apple e lo fa con un video che ripercorre la storia della grande mela dal giorno in cui è stata fondata. Un quarantennio ricco di innovazioni e rivoluzioni, che non si limitano soltanto al celebre annuncio del primo iPhone, ma a tutta una famiglia di prodotti interconnessa che ad oggi conta oltre un miliardo di dispositivi attivi in tutto il mondo. La conferenza aperta da Tim Cook, CEO della società di Cupertino, è iniziata trattando il problema della sicurezza e dei dati crittografati: Apple continuerà a proteggere i dati e la privacy di tutti i suoi utenti.

Innovazione è la parola chiave di Apple, ed oggi come non mai la società apre i propri orizzonti concentrandosi sul riciclaggio e sulla salute umana. A parlarci dell’impegno per la natura ci pensa Lisa Jackson, vice presidente Apple per l’ambiente, che ha spiegato come la società stia realizzando una fattoria ad energia solare da 40 MW in Cina e come si stia impegnando ad installare pannelli solari sui tetti dei palazzi a Singapore. L’impegno di Apple tuttavia non si ferma qui, ma va oltre, infatti per i package dei suoi prodotti si cerca di ottimizzare le risorse e che il 99% di carta presente è riciclata o proviene da foreste gestite in modo eco-sostenibile. Il riciclo per la società di Cupertino è davvero importante: ad essere riutilizzata infatti non è soltanto la carta, ma anche tutti i componenti dei device grazie al lavoro di un robot chiamato Liam che è in grado, in modo automatico, di smontare un iPhone, separare i vari pezzi ed estrarre i diversi componenti, utilizzabili poi per altri progetti. L’ambiente è un bene comune e proprio in virtù di questo, Apple invita i propri “consumatori”, grazie al  programma Apple Renewa riciclare i device disusi presso i punti Apple Store oppure online.

https://youtu.be/AYshVbcEmUc

Chiusa la parentesi “ecologista”, se ne apre un’altra altrettanto importante: quella della salute. Jeff Williams, chief operating officier presso Apple, presenta i progressi in ambito medico che sono stati portati avanti in collaborazione con la società. Con un video viene presentato uno studio sull’autismo al fine di creare uno strumento di screening a domicilio grazie all’ausilio della fotocamera del proprio iPhone, che verrà utilizzata come mezzo per controllare le reazioni del bambino alle immagini visualizzate direttamente sul display a cui poi seguirà una fase di studio e analisi degli stessi comportamenti. Williams parla poi di un’altra ricerca che, sfruttando un’app implementata nell’Apple Watch, cerca un sistema per anticipare le crisi epilettiche tramite il monitoraggio di alcuni parametri, sottolineando come gli stessi mezzi utilizzati per la ricerca medica possono poi essere utilizzati per le cure. Per concludere il suo intervento Jeff Williams fa il primo vero e proprio annuncio di questo KeyNote 2016 presentando CareKit, la prima app dedicata al Parkinson utilizzata da diversi enti per aiutare i pazienti ad individuare la cura e a monitorare nel tempo le conseguenze dei farmaci assunti.

CareKit è un app open source che verrà distribuita a partire dal mese di aprile.

https://youtu.be/lYC6riNxmis

Salutati Williams e Jackson torna sul palco Tim Cook evidenziando il gran successo di Apple Watch che si classifica come lo smartwatch più venduto al mondo, e che da oggi si arricchisce di un’ulteriore personalizzazione: sono stati presentati i nuovi cinturini in nylon disponibili in diverse colorazioni (rose gold, pink, celeste, nero e tante altre) che fanno parte della nuova Spring lineup di cinturini. Il prezzo di Apple Watch, per quanto riguarda il mercato statunitense, è di 299$.

apple watch

“Dagli orologi si passa alla televisione” il cui futuro, almeno secondo Apple, è rappresentato dalle app. Apple TV conta ad oggi oltre 5000 diverse applicazioni che vanno da quelle dedicate all’educazione fino a quelle incentrate sul fitness, il tutto accompagnato da SIRI che amplia ulteriormente le sue possibilità grazie al nuovo aggiornamento firmware di tvOS, che aggiunge anche il supporto alle live photos e alle cartelle.

Siamo forse arrivati al punto di svolta del KeyNote con l’arrivo sul palco di Greg Joswiak, che apre il suo intervento dichiarando che Apple ha venduto nel 2015 oltre 30 milioni di iPhone con un display di diagonale da 4″. Secondo Apple “le persone amano i telefoni piccoli in quanto più maneggevoli”, questa preferenza degli utenti ha spinto la società ad investire su di un nuovo potente iPhone da 4″ ovvero l’iPhone SE: piccolo, potente ed esteticamente identico ad iPhone 5. Per maggiori informazioni, inclusi prezzo e data di lancio, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

iphone se 3

apple-hr-divisorio-gamesoul

Il sistema operativo iOS 9 è presente sull’80% dei dispositivi, e forti di questo grande risultato Apple ha mostrato interessanti novità sul nuovo firmware iOS 9.3. Il nuovo firmware renderà disponibile la modalità notturna, che attenuerà automaticamente i colori del display al fine di non affaticare la vista e migliorare la qualità del sonno degli utenti. Altre aggiunte della nuova release sono rappresentate da: possibilità di proteggere le proprie note con TouchID, aggiornamenti per Apple News (non ancora presente in Italia), e CarPlay che migliora ulteriormente le applicazioni per musica e mappe.

Sul grande palco non poteva mancare il nuovo e tanto vociferato iPad Pro con display da 9.7″. A presentarlo è Phil Schiller che ne illustra tutte le caratteristiche, che potete approfondire nel nostro articolo dedicato, spiegando che questo dispositivo sarà migliore del vecchio Air 2 e più piccolo rispetto al fratello maggiore iPad Pro da 12.9″, con cui condivide parte della componentistica hardware e dei materiali.

Per concludere Tim Cook, dopo un piccolo recap di tutti gli annunci di questo KeyNote 2016, ha mostrato il nuovo Spaceship Campus di Apple che offrirà tantissime nuove opportunità lavorative e da cui partiranno i prossimi 40 anni di innovazione tecnologica.

ipad pro


Nella vita non si smette mai di imparare, e non solo dai libri... ma anche dai videogiochi.

Lost Password