The Legend of Zelda: Twilight Princess HD – Anteprima

The Legend of Zelda: Twilight Princess HD – Anteprima

Siete pronti per tornare ad Hyrule con Link e Midna? 

[adinserter block=”1″]

Il 2016 è un anno di importanti anniversari per la serie di The Legend of Zelda: sono infatti passati 30 anni dalla nascita delle avventure di Link e 10 dall’uscita di Twilight Princess che ora torna su un’altra console (da GameCube e Wii a Wii U) in una nuova e scintillante veste. Twilight Princess fu un capitolo tanto atteso quanto controverso: rappresentò per molti quel capitolo “realistico” che i fan attendevano dopo Ocarina of Time, ma per altri rappresentò un passo indietro dopo la sperimentazione (visiva e di ambientazione) di The Wind Waker. Che vi sia piaciuto o meno e che lo abbiate giocato o ignorato, ora Link e la principessa Midna sono pronti a farvi rivivere una delle versioni più oscure di Hyrule e di sicuro meritano una seconda visita, soprattutto alla luce di tutti i cambiamenti e gli aggiustamenti del caso (non preoccupatevi, non sono poi troppi, il fascino originale è intatto).

Innanzitutto i controlli: ovviamente si avvicinano alla versione GameCube e non a quella Wii, tant’è che non è possibile giocare Twilight Princess HD col Wii Mote e, rispetto a 10 anni fa, è presente la possibilità di mirare utilizzando il GamePad, puntato verso la TV in maniera simile a quanto visto col 3DS e i remake HD di Ocarina of Time e Majora’s Mask. Twilight Princess HD sfrutta ovviamente il GamePad di Wii U nella sua totalità, e oltre a permettere il passaggio dalla TV allo schermo del pad stesso con un semplice tasto, offre altri accorgimenti per velocizzare l’esperienza: ad esempio Link può trasformarsi in Wolf Link senza parlare con Midna, ma anche in questo caso tramite la semplice pressione di un tasto su schermo. Ovviamente sarà possibile gestire anche l’inventario e la mappa dallo schermo del GamePad.
Sempre nell’ottica di velocizzare l’esperienza, sono stati apportati alcuni piccoli cambiamenti al gameplay: nelle sezioni in cui vi sarà richiesto di raccogliere delle gocce di luce il numero necessario per portare a termine il compito è sceso da 16 a 12, andando così incontro ad alcuni feedback ricevuti all’uscita del gioco. L’unico altro cambiamento sostanziale consiste in un nuovo oggetto, una lanterna magica che permetterà a link di individuare più facilmente i Poe (piccoli fantasmi da collezionare) e che si illumina in loro presenza.

Twilight-princess-hd-wolf-amiibo-unlocks-dungeon-gamesoul

Infine a differenza di quanto accadeva nella versione originale, le rupie raccolte una volta raggiunto il limite massimo di capienza del portafoglio saranno perse per sempre, anche se i nuovi portafogli sono più capienti: ora il limite massimo è 9.999 e questo mega portafoglio ci porta a parlare degli amiibo. L’unico contenuto originale destinato a questa versione HD di Twilight Princess è infatti una versione del classico dungeon a piani presente in molti capitoli di The Legend of Zelda che però ora potrete affrontare con Wolf Link, grazie all’amibo dedicato a questa forma dell’eroe dalle orecchie a punta: al termine di questo dungeon otterremo come premio proprio l’agognato ed enorme portafoglio. Inoltre sin dall’inizio del gioco sarà disponibile la modalità eroe che metterà a dura prova le vostre capacità di combattimento, facendovi perdere il doppio dei danni e senza potervi curare con i classici cuoricini.
Ci sono altri amiibo compatibili con Twilight Princess HD e ognuno ha un uso specifico: Link e Toon Link ad esempio ripristinano una volta al giorno le frecce nella faretra, Zelda e Sheik fanno recuperare a Link tutti i cuori (sempre una volta al giorno), mentre l’amiibo di Ganondorf vi renderà la vita difficile, facendovi prendere il doppio dei danni (il quadruplo nella modalità eroe quindi).

Ovviamente non sarebbe una versione HD senza i ritocchi grafici e come ci è stato mostrato, Twilight Princess è ora più bello che mai grazie alla nuova risoluzione (da 480p a 1080p) e ai nuovi effetti di illuminazione dinamica che rendono il titolo visivamente più bello e realistico. Infine bisogna sottolineare come la nuova risoluzione renda l’hub di gioco meno invasivo, permettendo quindi alla bellissima grafica di essere messa maggiormente in risalto.
Non ci resta quindi che aspettare pochi giorni prima di sapere se Link e Midna sono capaci di far breccia nei nostri cuori ora come dieci anni fa. Dopo una rapida occhiata, sembrerebbe proprio di sì, ma del resto ogni volta che si parla di The Legend of Zelda è difficile restare delusi.

https://www.youtube.com/watch?v=Uobk-vunrtU


 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Da quando ho scoperto che i piaceri che i miei pollici opponibili potevano darmi con un joypad erano pressoché infiniti non ho mai smesso di videogiocare. Appassionato di cinema e musica, sempre e solo a livello maniacale.

Lost Password