Bravely Second – Com’è la “demo”?

Bravely Second – Com’è la “demo”?

Buona la seconda?

Le demo stanno scomparendo, purtroppo. Il perché è presto detto: early access, beta, e versioni più o meno definitive che permettono di farsi un’idea sul titolo che aspettiamo da mesi e mesi. Per fortuna c’è ancora qualche eccezione, soprattutto su portatile, con il 3DS che in attesa di Bravely Second si arricchisce di una “demo” molto particolare, e di cui ci sembrava doveroso parlare.

La splendida città di Al-Khampis

La splendida città di Al-Khampis

Perché ho messo tra virgolette la parola demo? Quella di Bravely Second, a conti fatti, più che una vera e propria demo appare quasi come un prologo gratuito, un assaggio assolutamente sostanzioso dell’esperienza completa. Prima di tutto, è del tutto assente il limite di utilizzo del software, rendendo “The Ballad of the Three Cavaliers” un gioco in tutto e per tutto. Nei panni dei Tre Cavalieri – Yew Geneolgia, Janne Angard, e Nikolai Nikolanikov – dell’ordine dell’ortodossia dei cristalli, incaricati da Agnes Oblige (divenuta ora papessa dell’ordine dopo le avventure di Bravely Default) di investigare la città di Al-Khampis e i misteriosi avvenimenti che la circondano. Ad accompagnarli anche Magnolia Arch, la cui identità è ancora avvolta nel mistero. Detto ciò, questo vero e proprio prologo alle vicende del gioco principale non sono altro che un susseguirsi di quest più o meno complesse, che ci porteranno ad esplorare liberamente una piccola porzione della mappa, familiarizzando con il sistema di combattimento ed alcune delle nuove caratteristiche introdotte in Bravely Second. Parliamo di un’esperienza a sé stante, ma soprattutto incredibilmente soddisfacente in termini ludici.

Pur essendo limitata ai contenuti proposti, nulla ci vieta di combattere nemici ad oltranza per il semplice piacere di combattere, in attesa del gioco completo. A seconda del vostro stile, questa “demo” può raggiungere il contatore delle 10 ore di gioco, soprattutto se volete racimolare tutti i bonus che è possibile poi importare nel gioco completo. Boss, svariati job tra cui scegliere e sbizzarrirsi. Un contenuto di spessore, in attesa dell’agognato 27 Febbraio!


La demo sarà disponibile a partire dall’11 Febbraio, gratuitamente su Nintendo eShop e dal peso indicativo di 2000 blocchi. La demo è in lingua inglese, ma nel gioco completo sarà disponibile anche l’italiano. 

Inizia la sua carriera videoludica con un Game Boy e una cartuccia di Wario Land. Da allora non ha più smesso, e continua a perdere decimi all'occhio destro giocando a The Legend of Zelda e a qualsiasi titolo stuzzichi il suo (finissimo, a detta di molti) palato da videogiocatore. Quando non gioca si dedica al perfezionamento della sua imitazione di Joe Bastianich, senza disdegnare la compagnia di un buon film.

Lost Password