Sony potrebbe interrompere lo sviluppo di console portatili

Sony potrebbe interrompere lo sviluppo di console portatili

Che sia la fine di un ciclo?

[adinserter block=”1″]

Probabilmente era prevedibile, ma sembra che Sony non abbia più intenzione di sviluppare console portatili, i motivi? E’ presto detto. Durante L’EGX 2015 che si sta tenendo in questi giorni a Birmingham, il boss Shuei Yoshida di SCE Worldwide Studios ha esplicitamente espresso che il mercato portatile è stato letteralmente schiacciato dal predominio dei dispositivi mobile, nonostante lui stesso sia un grande fan di Playstation Vita.

“Tutte le persone oggi hanno uno smartphone ed è così facile giocarci, oltretutto molti giochi sono gratuiti e vanno pienamente in contrasto con i costosi titoli di PSVita. Ma giocare a titoli con levette e pulsanti è tutt’altra cosa, quindi mi auguro che la cultura delle console portatili continui anche se il momento non è propizio attualmente per via della dominanza del mobile gaming.”

Tutto sommato Yoshida ha evidenziato una “durissima” realtà che purtroppo, negli ultimi tempi, sta colpendo il mercato delle portatili. PlayStation Vita è stata lanciata nel dicembre del 2011 in Giappone e nei primi mesi del 2012 nel resto del mondo. La console ha dalla sua una forte libreria di titoli come gli spin-off Killzone: Mercenary e Uncharted: l’abisso d’oro.

Continuate a seguirci per ulteriori informazioni.

portatili-testo-gamesoul


Fonte

Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password