fbpx

GT Academy 2015 – intervista ad uno dei finalisti

GT Academy 2015 – intervista ad uno dei finalisti

[adinserter block=”1″]

Nato nel 2006 per volontà di Darren Cox, capo brand, vendite e marketing di Nissan, GT Academy è un programma avviato in collaborazione con PlayStation Computer Entertainment che ha lo scopo di dare una chance ai giocatori della serie Gran Turismo per passare dalle corse virtuali a quelle reali ed iniziare da lì una carriera da pilota professionista con la scuderia Nissan.

Anche quest’anno la GT Academy ha preso regolarmente il via e pochi giorni fa si è svolta la qualifica finale per determinare i player che parteciperanno alla finalissima il prossimo 3 ottobre nel circuito di Abu Dhabi, tra questi ci sono anche 8 italiani e noi di GameSoul abbiamo avuto modo di intervistare in modo esclusivo uno di loro. 

gt academy
In foto Edoardo “Pyrox1196” P.

Ciao Edoardo, grazie per esserti prestato a quest’intervista e complimenti per essere uno tra gli 8 finalisti italiani di GT Academy.

“Salve a tutti gente, vi ringrazio per avermi chiesto di fare quest’ intervista con voi, ne sono molto lusingato e devo ammettere che non mi sarei mai aspettato che un giorno un qualcosa del genere potesse avvenire nella mia vita!”

Per prima cosa presentati ai nostri lettori: chi sei e cosa fai nella vita, oltre a videogiocare si intende.

“Mi chiamo Edoardo P. conosciuto in passato come “GHOST-ITA” oppure adesso come “Pyrox1196”, sono un ragazzo di 19 anni di Roma, nella mia vita faccio ancora lo studente…si purtroppo ci tocca anche se le mie volontà sarebbero altre (Aahahha).. In questo periodo sono all’ultimo anno della mia scuola, Liceo Scientifico e non vedo l’ora di uscirne. L’esperienza che sto per raccontarvi infatti sarà una bellissima pausa in questo anno.

Una delle mie più grandi passioni sono le Auto… non si direbbe eh… però fin da bambino chiedevo a mio padre di portarmi a fare un “giro” e mi accontentavo di guidare in una strada di campagna che era praticamente tutta dritta; però a me importava poco perché per quei 10 minuti stavo facendo ciò che veramente mi piaceva ed è un emozione che auguro a tutti di provare… Davvero ragazzi, per me quei momenti erano un qualcosa di indescrivibile!

Nel corso degli anni sono riuscito a prendere la patente e ad avere una mia auto, in seguito ad una promessa di mio padre fatta quando avevo 14 anni.. Non me la sono mai scordata e infatti ora io e la mia macchinuccia passiamo tantissimo tempo insieme, siamo un qualcosa di unico e tengo a lei più di quanto un figlio possa tenere alla propria madre per farvi un esempio, lei fa parte di me e farei di tutto per migliorarla.”

Come ci si sente ad essersi classificato per la finalissima e di dover volare fino ad Abu Dhabi rappresentando l’Italia?

“Penso che gran parte di voi già conosca GT Academy e naturalmente Gran Turismo. Quest’anno ho avuto la grandissima fortuna (perché si, in questi casi io dico che è fortuna) di essere stato scelto tra i finalisti del mio paese! Come negarlo, sono al settimo cielo, l’emozione è fortissima ora e non oso immaginare come sarà quando arriverò ad Abu Dhabi il 3 ottobre!!”

Come hai conosciuto la competizione organizzata da Sony e Nissan? È la prima volta che partecipi o hai fatto altri tentativi in passato?

“Ho conosciuto la competizione e il gioco grazie ad un mio amico che abita non lontano da casa mia.. In principio andavo da lui e ci divertivamo a fare gare 1 vs. 1 con il vecchio Gran Turismo 5 (a quei tempi neanche avevo la PS3) In seguito lui scoprì l’online e ogni tanto sempre a casa sua lo provavo anche io con la sua postazione e mi divertivo da matti, perché sembrava di stare sul serio in una vera macchina e quando stringevi quel volante era davvero un divertimento unico.

Per il mio 18 esimo compleanno, con grande sorpresa, mi è stata regalata la PS3 e non aspettai tanto tempo per comprarmi GT6 con il quale iniziavo a fare pratica anche io. L’anno scorso vedendo partecipare questo mio amico provavo divertimento, quindi quest’anno ho provato a mettermi in gioco anche io e sorpresa delle sorprese ho raggiunto un traguardo importantissimo della mia vita”

Ti sei qualificato grazie alla fase online: com’era la concorrenza che hai dovuto affrontare e quando hai capito di potercela fare ad arrivare tra i primi?

“Giocando online ho incontrato tantissimi giocatori, più esperti e anche molto più forti di me, io non amo vantarmi ed è per questo che vi parlo da persona schietta, dico le cose per come stanno e ammetto di non essere il pilota numero 1 del mondo, ovviamente desidererei esserlo ma so che quest’altro obiettivo si potrà raggiungere solo in seguito a tantissima esperienza e tantissima forza di volontà. I miei avversari sono temibili perché come me hanno dato il tutto per tutto, quindi sono l’ultima persona che pensa di sottovalutarli, anzi, sarà per me un grande onore stare la con loro e magari farsi due risate.”

Come ti stai preparando per la finalissima? Sappiamo che oltre a guidare su Gran Turismo 6, bisognerà affrontare dei test di resistenza fisica, di automobilismo con una vera auto e altri test sotto l’occhio attento di esperti del settore.

“Non vedo l’ora di partire e vedere quali prove mi aspettano e nel frattempo, beh, per quanto riguarda il mio fisico, non sono agilissimo però cerco di tenermi un po’ in forma non mangiando troppo fuori pasto, andando a correre qualche volta e cercando di muovermi il più possibile.”

gt academy

Avendo raggiunto questo risultato conoscerai ormai molto bene Gran Turismo, cosa ne pensi dell’ultimo capitolo e cosa ti aspetti e cosa vorresti nel nuovo episodio del franchise?

“Beh che dire di GT, siamo in continuo mutamento quindi il mio più grande desiderio sarebbe quello di giocare ad un simulatore di guida che si avvicini il più possibile alla guida reale e cercare di introdurre sempre un maggior numero di novità, alla fine noi videogiocatori aspettiamo principalmente questo.”

La tua esperienza da videogiocatore è limitata alla serie GT o giochi anche ad altri titoli che si allontanano dal genere dei racing game?

“La mia esperienza videoludica si espande ad altri tanti e vari tipi di giochi tra cui gli FPS come per esempio COD, Battlefield oppure a videogiochi come GTA e Minecraft.”

Per concludere, ti entusiasma l’opportunità di poter diventare un pilota professionista e di gareggiare per un’intera stagione con la scuderia Nissan?

“Arrivare tra i finalisti veri e propri della competizione rappresenterebbe la più grande opportunità della mia vita e di conseguenza il sogno di sempre, chissà se ci riuscirò… Mi raccomando: acqua in bocca e incrociamo le dita!”

Ti ringraziamo ancora per quest’intervista e ti facciamo un grande in bocca al lupo per la finalissima di ottobre.

“Grazie di nuovo per quest’intervista e per gli auguri, è stato un piacere!!!”

gt academy


Lost Password