I 10 giochi che vorremmo vedere all’E3 2015…

I 10 giochi che vorremmo vedere all’E3 2015…

L’edizione 2015 dell’Electronic Entertainment Expo, il famigerato E3 di cui sentirete parlare allo sfinimento nelle giornate a venire, è ormai alle porte. Da qui all’apertura del Nero Cancello del Convention Center di Los Angeles mancano infatti poco più di venti giorni: giusto il tempo per recuperare il passaporto, stampare una mezza Amazzonia abbondante di inviti, biglietti e documenti vari e magia, i nostri prodi inviati saranno con le nobili terga comodamente appoggiate sui sedili dell’aereo alle volte di quel paradiso sfavillante fatto di luci abbaglianti, musica assordante e free drinks. E ok, anche di standiste sorridenti cresciute a pane e silicone, ma piano con gli entusiasmi: per il leggendario “articolo della topa” dovrete aspettare almeno un mesetto.

Una delle cose che più ci piace dell’E3, suddette pulzelle a parte, sono proprio le ultime settimane pre-partenza. Sì, perché di colpo l’internet si sveglia, fa salire alle stelle le quotazioni dell’hashtag #E3Expo e, in perfetto stile Barbara d’Urso, vomita una quantità di rumor così esagerati da ridefinire il concetto di “cagata pazzesca”.

Siccome qui in redazione non siamo certo da meno, quella che vi accingete a leggere altro non è che una Top 10 dei titoli che lo sfortunatissimo sestetto della cordata E3, in cuor proprio, spera di provare una volta superato l’Atlantico. Perché farsi del male in questo modo, quando sappiamo benissimo che, se anche uno solo di questi fosse annunciato, moriremmo nell’onda d’urto generata dalle urla di gioia del pubblico? Punto uno, perché il mio amico Dave Letterman ha fatto Top 10 per 33 anni e provate a dire che non è un fottutissimo idolo. Punto due, perché chi vi scrive si è giocato più di qualche birra su un paio di questi titoli. E non ha certo intenzione di perdere.


10 – Zelda (Wii U)

zelda

Cara Nintendo, so che stai leggendo queste righe. Nel lontano 2011, al primissimo E3 della mia ignobile carriera, tu mostrasti una demo tecnica di un nuovo Zelda fiammante per Wii U. Uno Zelda bellissimo, dalla grafica sbalorditiva, con un enorme ragnone super incazzato da abbattere e un paio di location che parevano pennellate da Fumito Ueda. A distanza di quattro maledettissimi anni, dove cacchio è finito questo dannatissimo Zelda? Pensate di farci aspettare ancora un po’ e di farci morire serenamente? Le sentite quelle grida che provengono da fuori i vostri uffici? Ecco, quella è la delegazione pacifica dei “giocatori che sono stufi di aspettare il nuovo Zelda”. E tranquilla Nintendo, non lasciarti spaventare dai forconi e dalle torce accese. Sono solo per coreografia …


9 – Perfect Dark (Xbox One)

perfect dark

Correva l’anno 2000, esistevano ancora le mezze stagioni e i ragazzini davvero fortunati avevano un Nintendo 64. Poi c’erano quelli che ci capivano pure qualcosa di videogiochi, quelli che dicevano coraggiosamente NO alla partita di calcio del condominio o alla pericolosissima biciclettata sotto il sole estivo delle due di pomeriggio per passare le ore di fronte ad uno dei titoli più belli mai creati da Rare: Perfect Dark. Chiunque abbia abbastanza primavere sul groppo da capire che Fedez sta al Rap quanto Angela Merkel al Burlesque non avrà certo dimenticato uno degli FPS più belli di quando le console parlavano ancora a 64 bit, e difficilmente non sentirà un brivido lungo la schiena al solo pensiero. Di un nuovo Perfect Dark, non certo della Merkel che balla …

Bello, simpatico, intelligente e super esperto di videogiochi, ha sviluppato un’incredibile capacità nello scrivere cazzate.. Gioca ai giochini elettronici dall’86 e ci scrive a riguardo dal 2006 o giù di lì.. Ma non fateglielo notare, che poi si monta la testa..

Lost Password