fbpx

Just Dance Now – Recensione

Just Dance Now – Recensione

L’autunno è ormai arrivato, e con esso il freddo e le piogge. Le belle serate passate in riva al mare a ballare in compagnia dei vostri amici sembrano essere divenute dei piacevoli ricordi, ma non tutto è perduto. Se non avete in mente alcun programma per questa sera, provate a scaricare sul vostro smartphone Just Dance Now. È divertente, intuitivo e (quasi del tutto) gratuito.

Just Dance Now non è nient’altro che la versione mobile del famoso Just Dance, creata appositamente per essere giocata tramite smartphone. Come funziona? Il tutto è davvero semplice, basta scaricare l’applicazione sul vostro dispositivo (Android o iOS), visitare il sito JustDanceNow.com tramite uno schermo connesso a internet (tablet, computer fisso, portatile, smart TV e così via), entrare in una Dance Room, scegliere un brano tra quelli disponibili e seguire il ballerino che appare sulla schermata di gioco!

Il gameplay di Just Dance Now ricorda molto quello visto nella versione Wii dell’originale, poiché il giocatore impugna lo smartphone nella mano destra, utilizzandolo proprio come se fosse un controller. In più, non c’è limite al numero di partecipanti perché ognuno può entrare in una specifica Dance Room semplicemente digitando il PIN che appare a inizio sessione. Il vasto catalogo di brani ballabili – continuamente aggiornato ed ampliato – non lascia mai spazio alla noia, grazie anche alle coreografie elaborate e a dei pazzi danzatori che riusciranno sicuramente a strapparvi un sorriso. Sfortunatamente, la maggior parte dei brani risulta bloccata, a meno che non decidiate di acquistare un VIP Pass che vi consentirà di accedere all’intero catalogo per un determinato arco di tempo (ad esempio, il pass di 1 ora costa 0,99€, l’abbonamento di 1 mese 7,99€, mentre quello di 1 anno 49,99€, ma ci sono anche vari tagli intermedi come 1 giorno, 1 settimana o 3 mesi). Nonostante ciò, ogni giorno sono disponibili sette diverse canzoni ballabili.

I brani possono presentare un unico ballerino, un duetto o un quartetto. Negli ultimi due casi potremo scegliere chi impersonare e dovremo seguire le mosse di quel determinato personaggio. Alcune canzoni dispongono di danzatori creati ad hoc; è questo il caso di I Was Made For Lovin’ You dei Kiss, dove vestiremo i panni di uno dei quattro membri della celebre rock band, riprendendone mosse ed atteggiamenti.

Just Dance Now è basato su un sistema che, proprio come nelle versioni per console, assegna il punteggio in base al numero di mosse eseguite correttamente: i movimenti vengono registrati grazie all’accelerometro presente all’interno dei nostri smartphone e questo, purtroppo, a volte pecca di precisione, ma niente di realmente fastidioso. L’importante è tenere ben saldo il dispositivo nella mano destra perché, come successo più volte con la versione Wii, il terminale potrebbe prendere il volo e recare qualche danno al prezioso servizio di porcellana a cui vostra madre era molto, molto legata. O, peggio ancora, il vostro smartphone potrebbe scheggiarsi o, addirittura rompersi. Il mio consiglio è quello di utilizzare uno smartphone dalle dimensioni medio/piccole, o meglio ancora e se il dispositivo lo permette, assicurarlo con un laccetto da polso.

In conclusione…

Ubisoft ha decisamente fatto la mossa giusta lanciando Just Dance Now per dispositivi mobile. In questo modo ha conquistato una vasta fetta di mercato, ovvero tutti quei gamer che preferiscono la mobilità del proprio smartphone alle tradizionali console. I prezzi dei VIP Pass sono decisamente accessibili a tutte le tasche, assicurando così un’esperienza di gioco unica e completa a chiunque si avvicini al mondo di Just Dance per la prima volta, ma anche ai veterani di questo titolo che non rimarranno certo delusi.

Voto: 8/10

Ha combattuto assieme a Marcus Fenix e la sua squadra nella guerra contro l'Orda di Locuste, ha aiutato Dante nel dare la caccia ai demoni, è scesa in campo al Signal Iduna Park a fianco di Marco Reus... Sì, le piacciono i videogiochi.

Lost Password