fbpx

Just Dance 2015 e Just Dance Now – Anteprima – gamescom 2014

Just Dance 2015 e Just Dance Now – Anteprima – gamescom 2014

Colonia – Ci sono tanti modi per divertirsi in compagnia, ma sicuramente uno dei migliori è la danza. Oltre ad essere una delle sette grandi arti, la danza ci consente di esprimere noi stessi e di mettere in comune con gli altri le nostre emozioni. Just Dance 2015 pone al centro il ballo, la condivisione ed il divertimento e raccoglie l’eredità lasciata dai suoi predecessori per riproporre, anche per quest’anno, tantissime coreografie da imitare nel miglior modo possibile.

Tuttavia questa volta gli sviluppatori non si sono fermati a Just Dance 2015 poiché son riusciti a portare la condivisione della passione per la danza ad un nuovo livello con Just Dance Now, ultimo parto di Ubisoft che rende ogni smartphone un oggetto capace di non farci aver bisogno delle console per giocare a Just Dance.

Durante la gamescom 2014, noi della redazione abbiamo avuto l’occasione di provare sia Just Dance 2015 che l’innovativo Just Dance Now e nonostante le scarse qualità di ballo del nostro team, possiamo assicurarvi di averne viste delle belle e di esserci divertiti tantissimo. Invidiosi? Scopriamo insieme quali novità apportano Just Dance 2015 e Just Dance Now alla linea.

JD2015_SCREENSHOT_HAPPY_WiiU_3tcm26147736

Just Dance 2015 pare riproporre le classiche dinamiche da rhythm game comuni alla serie dei Just Dance. Dopo aver selezionato una canzone preferita, sullo schermo compariranno dei ballerini che riprodurranno una coreografia sempre più complessa a seconda del livello di difficoltà scelto. Sarà possibile giocare fino a 6 giocatori e nel nostro caso abbiamo provato Just Dance 2015 su una Xbox One interfacciata con un Kinect. Attraverso un’assegnazione casuale dei performers, ogni giocatore è stato chiamato a muoversi a tempo in base alle indicazioni offerte dal titolo: il compito era quello di seguire il proprio ballerino di riferimento sia guardando la coreografia riprodotta in video, sia anticipando le mosse suggerite dalle hint in sovrimpressione.

Solito vecchio gioco, direte, tuttavia c’è qualcosa di innovativo in casa Just Dance che oltre ad introdurre una serie di nuovi bravi che spaziano tra le tracks di Bonnie Tyler e le più recenti dei One Direction, presenta un’ulteriore modalità di gioco chiamata “Community Remix” in cui, durante l’esecuzione delle varie coreografie, al posto dei tipici ballerini sagomati “al neon” ci saranno i giocatori facenti parte alla comunità di Just Dance 2015. Inoltre, con Just Dance 2015 arriva anche la possibilità di registrare i video delle proprie performance al fine di poterli mettere in rete e condividerli sui vari social network, il tutto senza dover uscire dal gioco.

Anche per quest’anno, Just Dance 2015 ci rende protagonisti del dance floor.

Naturalmente, se siete grandi fan della serie, sappiate che anche per questa volta ritorneranno le modalità “World Dancefloor” ed “Autodance” con tutto lo spasso che esse comportano. Noi abbiamo potuto ballare “Happy” di Pharrell Williams insieme con gli altri giornalisti lì presenti e nonostante in alcuni casi la periferica non sia stata estremamente precisa nel riconoscimento dei movimenti, probabilmente anche a causa del poco spazio e della moltitudine di gente sovrapposta, abbiamo comunque realizzato un buon punteggio finale.

Just Dance 2015 6 players

Ma la vera innovazione alla formula la porta Just Dance Now che si pone l’obiettivo di trasportare Just Dance su qualsiasi smartphone Android o Apple senza che ci sia bisogno di una console per potervi giocare. Just Dance Now è essenzialmente un Just Dance per dispositivi mobile e lo si può scaricare gratuitamente. Il titolo, una volta interfacciato via wi-fi con uno schermo che può mostrare in streaming le coreografie da imitare, presenta le stesse meccaniche dei vari Just Dance e trasforma gli accelerometri ed i giroscopi dei dispositivi in vere e proprie periferiche al pari di un Wiimote o di un PlayStation Move.

Just Dance Now ogni giorno propone 4 canzoni gratuite tra cui scegliere, mentre le altre saranno a pagamento e potranno essere scelte da un vasto repertorio che pesca le track da tutti i Just Dance pubblicati fino ad ora. Il punto forte di Now, in realtà, è che non possiede un limite virtuale al numero di partecipanti ad una sfida di ballo e basterà entrare in una “stanza” appositamente creata per quella sessione per poter competere con chiunque voglia parteciparvi.

Con Just Dance Now non avrete più scuse per non ballare.

Durante la nostra prova, ci è stato assegnato uno smartphone a testa e con pochi gesti è stato possibile iniziare a confrontarsi con tutti quei presenti nell’area che volevano ballare con noi. L’ingresso nella sessione di gioco è stato davvero molto semplice e la velocità con cui tutti hanno cominciato le loro danze ci ha fatto sentire per un attimo in un grande flash-mob. Pensiamo si possa affermare che sia proprio Just Dance Now la vera novità di quest’anno in merito al panorama presentato da Ubisoft per i suoi rhythm games.

Just Dance Now

Ultima postilla la merita anche Shape Up, il fitness game Ubisoft in esclusiva per Xbox One che ci virtualizza in mondi totalmente folli dove ci viene richiesto un nostro impegno fisico concreto per superare le sfide offerte. Shape Up punta a farci fare degli esercizi mirati per addominali, glutei, gambe e braccia in modo divertente, scannerizzando la nostra sagoma grazie al Kinect per poi trasportarla su schermo in dei pazzi livelli colmi di effetti bizzarri che ricordano il lontano Sol Levante. Ad esempio, volendo allenare i nostri bicipiti, verremo “costretti” a fare delle flessioni mentre la nostra sagoma all’interno del gioco viene schiacciata da enormi pesantissime casse. Bisogna ammettere che durante la nostra prova nello stand Microsoft abbiamo trovato che il sistema non era esattamente preciso e l’interazione col titolo è stata relativamente difficoltosa. Spesso Kinect non riconosceva la coordinazione gambe-braccia e l’esperienza è stata frustrante più che divertente. Probabilmente il titolo funzionerebbe meglio in un ambiente più circoscritto e con una calibrazione migliore.

[hr]

Just Dance 2015 e Just Dance Now sono titoli diversi che hanno in comune lo stesso concetto: divertirsi ballando con i propri amici o con dei perfetti sconosciuti. Ubisoft, anche per quest’anno, fa centro nell’offrire al giocatore la possibilità di fare del sano movimento sulle note delle proprie canzoni preferite e quale metodo migliore del muoversi a ritmo cercando di battere i propri avversari? Inoltre, grazie al nuovo Just Dance Now, Just Dance ha raggiunto nuove vette del casual gaming e non è mai stato così facilmente accessibile. Ora non abbiamo più scuse per evitare di ballare all’improvviso e lasciarsi andare.

Non vedete l’ora di giocarci? Just Dance 2015 sarà disponibile dal 23 ottobre 2014 per Wii, Wii U, Xbox 360, Xbox One, PS3 e PS4.

ARVE Error: id and provider shortcodes attributes are mandatory for old shortcodes. It is recommended to switch to new shortcodes that need only url

[hr]

Amo i videogiochi sin da quando ho messo le mani sul mio primo Commodore 64 nel lontano 1992. Ora cerco di coltivare la mia passione videoludica in ogni momento libero della giornata. Il mio genere preferito? JRPG per tutta la vita.

Lost Password