fbpx

E3 2014 – Mario Maker – Hands On

E3 2014 – Mario Maker – Hands On

Los Angeles – Giocando ai molteplici videogiochi fin’ora usciti in cui Mario effettua salti e capriole su piattaforme di vario genere, vi sarà senz’altro capitato di desiderare in un modo o nell’altro di poter sperimentare e creare un livello di Super Mario con le vostre mani. Poter piazzare questo o quel blocco in una determinata posizione, sistemare meticolosamente i vuoti e i nemici in modo da rendere il livello un vero e proprio inferno di cubi. Un piccolo sogno, che grazie a Wii U sta per essere realizzato. Ebbene si, perché Mario Maker è pronto a farci vestire i panni di level designer di qualità (più o meno).


wii u mario maker level maze


Il nuovo “gioco” di Nintendo permette infatti tramite un semplice editor di dare vita al livello dei nostri sogni, sia esso di una semplicità estrema che di una difficoltà così assurda da far impallidire il più ostinato dei videogiocatori. Il tutto è strutturato a schermate, con la possibilità di scorrere con facilità per tutto il livello tramite lo stilo per effettuare repentini ma efficaci cambiamenti. Il titolo va infatti gestito tramite gamepad e touchscreen, con lo schermo del televisore utile solamente una volta che il livello è pronto per essere giocato. Una volta decisa la schermata dove si vuole intervenire, sarà possibile sbizzarrirsi tramite la selezione di molteplici elementi di interesse. Una barra posta al di sopra della schermata permette infatti di selezionare l’oggetto o il nemico di nostro interesse tra i volti noti del brand di Mario: volete inserire 10 goomba uno dietro l’altro per testare i vostri riflessi? Perfetto, vi basterà selezionarlo con lo stilo e semplicemente appoggiarlo (più volte, in questo caso) dove più vi aggrada. Semplice e intuitivo, in puro stile Nintendo. Non solo, poiché gestire gli elementi dello scenario più complessi risulterebbe tedioso è stato sviluppato un sistema responsivo che permette tramite la pressione prolungata di gestire e manipolare tubi e cubi per permettere creazioni più complesse. In aggiunta a questi semplici tool di “sviluppo” per livelli, Nintendo ha ben pensato di offrire un comodo sistema di annullamento delle azioni precedenti e di cancellazione per evitare frustrazioni dovuto a distrazioni o ad errori di sorta. Tramite l’uso della manona e della gomma da cancellare poste in alto a destra si potrà manipolare qualsiasi tassello fuori posto del nostro capolavoro, o aspirante tale.


wii u mario maker plant stack


Sul fronte grafico, l’editor ripropone in alta definizione lo stile proprio del primo indimenticabile Super Mario Bros, ma permette tramite un semplice click di utilizzare lo stile ben più moderno della serie New Super Mario Bros. Nintendo ha promesso ulteriori stili grafici, e chissà che tra questi non spunti quello di Super Mario 3!

Mario Maker mi ha divertito ed entusiasmato, ma una prova così rapida non può che lasciare qualche dubbio in merito alle effettive potenzialità di questo editor. Speriamo di poterne sapere di più nei prossimi mesi, sempre che l’uscita non sia fissata al 2015!

 

 

Inizia la sua carriera videoludica con un Game Boy e una cartuccia di Wario Land. Da allora non ha più smesso, e continua a perdere decimi all'occhio destro giocando a The Legend of Zelda e a qualsiasi titolo stuzzichi il suo (finissimo, a detta di molti) palato da videogiocatore. Quando non gioca si dedica al perfezionamento della sua imitazione di Joe Bastianich, senza disdegnare la compagnia di un buon film.

Lost Password