fbpx

Invizimals: Alliance e Invizimals: Lost Kingdom – Anteprima [Gamescom 2013]

Invizimals: Alliance e Invizimals: Lost Kingdom – Anteprima [Gamescom 2013]

invizimals_gamescom_preview (9)

Alla Gamescom 2013 Daniel Sánchez-Crespo, papà degli Invizimals, ci ha portato alla scoperta dei prossimi capitoli su PlayStation Vita e PS3.

Quando nel lontano 2009 XDev Studio ha iniziato a gestire insieme ai creatori di Invizimals lo sviluppo di questa fortunata serie, mirava sicuramente a grandi risultati. È una serie poco conosciuta tra i giocatori più hardcore, ovviamente a causa del suo target d’età, ma spesso si fraintende la portata del successo che ha guadagnato negli anni; dal 2009 infatti questo brand ha venduto 1,8 milioni di unità, riuscendo anche a inserirsi nel settore delle carte collezionabili grazie ad un accordo con l’editore Panini, ma l’espansione delle fortunate creature in Virtual Reality continuerà presto in forma di serie TV composta da venti episodi dalla durata di circa 20 minuti ciascuna e di cui sei sono previsti già in novembre (territori da annunciare).

invizimals_gamescom_preview (7)

Nuovo Invizimals, nuove creature da cacciare!

Il filo conduttore per tutta la sessione di presentazione di Invizimals: The Alliance per PSVita e Invizimals: Lost Kingdom per PS3 durante la Gamescom 2013 è stato l’obiettivo: “espandere l’universo di Invizimals”.

Il primo step di espansione di questa serie è stato l’arrivo degli Invizimals su PS Vita con un titolo dedicato e la cui realizzazione ad opera di Novarama Technology (team che ha creato e curato la serie finora) si può riassumere in tre parole chiave: caccia, cattura e combatti.

Nel corso della dimostrazione in tempo reale del gioco è stata introdotta la nuova ricerca delle creature senza utilizzo delle classiche carte VR; adesso Invizimals riesce a trovare creature da catturare semplicemente analizzando i luoghi che circondano il giocatore: basta puntare la PSVita su un prato per evocare un determinato tipo di mostro, oppure alzando le braccia e mirando ad un palazzo ne apparirà un altro ancora, o ancora, inquadrando il soffitto, e così via.
La Reltà Virtuale è diventata libera, senza carte, in spazi 3D che i piccoli videogiocatori potranno scegliere, perchè ovunque ci saranno colori, ci saranno Invizimals da catturare.

Già così, sembra un bell’invito all’esplorazione per tutti i più giovani: è chiaro infatti che le barriere del videogioco non saranno più i bordi del display della console ma teoricamente nessuno, dato che l’esplorazione verrà premiata con la cattura di nuove creature.

invizimals_gamescom)

Il sistema di combattimento tra Invizimals è stato migliorato.

 

Inzimals: The Alliance sarà anche uno stimolo all’interazione con altri giocatori. Il sistema di battaglia è sembrato meglio organizzato rispetto al passato, perché consente di scegliere uno degli Invizimals catturati dai giocatori, di impostare l’ampiezza dell’arena e di scontrarsi fino a quattro combattenti in simultanea. Altre aggiunte che saranno sicuramente gradite riguardano il movimento libero della creatura tramite stick analogici, la modalità quick battle e l’inserimento delle prese per mosse più complesse e spettacolari.

Il fulcro attorno verrà costruita l’esperienza del giocatore sarà l’Explorer Hut e il Villaggio dove poter riposare, visualizzare gli oltre 150 Invizimals da catturare, accedere al Capture Portal per iniziare la caccia e all’arena di battaglie.

invizimals_gamescom_preview (6)

Anche in Invizimals le cose possono esplodere…

 

La dimostrazione è sembrata convincente sulle capacità del gioco di sfruttare pienamente l’Augmented Reality della portatile Sony, persino gli Invizimals avevano un buon livello di dettaglio grafico e il touch-screen apporterà sicuramente più immediatezza alla formula di gameplay della serie.
L’idea più affascinante rimane comunque quella che “gli Invizimals nascono dovunque ci sono colori”, perché cancella una volta per tutte quella dipendenza da un oggetto materiale necessario per la cattura, mentre ora i giovani cacciatori saranno liberi di esplorare, e forse saranno persino incentivati.

invizimals_gamescom_preview (4)

Hiro sarà l’eroe da usare in Invizimals: Lost Kingodm

La versione PlayStation 3 di Invizimals sarà Lost Kingdom e, a differenza di Alliance, sarà un nuovo punto di partenza per il franchise. Lo sviluppo è affidato al team Magenta Software (Liverpool, UK) che per la prima volta permetterà ai giocatori di vestire i panni degli Invizimals (fino a 16 selezionabili) e spostarsi nel loro mondo nei panni di un eroe dall’omofono nome di Hiro.

Quest’eroe è stato scelto per salvare il mondo degli Invizimals grazie alle sua speciali abilità; il punto forte di questa esperienza su console casalinga sarà quindi la storia e l’immedesimazione del giocatore nei panni del protagonista.

Nel caso di Lost Kingdom purtroppo non abbiamo assistito ad un giocato in diretta del gioco ma solo ad un video introduttivo delle meccaniche di gioco.

Riguardo queste ultime, quanto si sa è che saranno quelle classiche di un platform 3D, con stage da superare a ritmo di salti e piccoli scontri con nemici sparsi per il livello; sarà importante collezionare oggetti e strumenti per sbloccare contenuti extra. Punto di forza dei due prossimi titoli Invizimals sarà l’interazione dei due giochi tra loro (tramite Cross-play) per ottenere altre creature.

I due titoli Invizimals mostrati a Colonia sono previsti per ottobre di quest’anno,  mentre la serie TV (ancora da confermare sul nostro territorio) è prevista da novembre in poi. Una peculiarità della serie sarà la possibilità di sbloccare nuove creature semplicemente inquadrando i simboli di Virtual Reality che verranno trasmessi, un’occasione unica per certi tipi di mostri sbloccabili.

invizimals_gamescom_preview (1)

Hiro potrà trasformarsi in 16 Invizimals.

 

Invizimals è un universo in continua espansione. Il gioco ha conquistato migliaia di giocatori in Spagna con un’app multipiattaforma collegata direttamente al gioco per creare lotte e incontri tra giocatori.
L’obietto per i creatori è quello di intensificare il fenomeno e la sua diffusione, per trovarsi sempre dove i loro piccoli fan se lo aspettano. A giudicare da quanto visto, i mezzi e gli strumenti per riuscire nell’intento ci sono tutti, per tanto aspettiamoci future espansioni da parte di queste creature “invisibili”.

[hr] Invizimals: Alliance e Lost Kingdom Trailer

ARVE Error: id and provider shortcodes attributes are mandatory for old shortcodes. It is recommended to switch to new shortcodes that need only url

[hr] Galleri d’Immagini Completa di Invizimals: Alliance e Lost Kingdom

Lost Password