fbpx

Line-Up Bethesda – Anteprima [E3 2013]

Line-Up Bethesda – Anteprima [E3 2013]

Comp-Bethesda-banner

Scopriamo insieme la Line-up E3 di Bethesda!

Ennesimo publisher, ennesimo tour a porte chiuse durante l’E3!

In quel di Los Angeles abbiamo avuto modo di assistere, all’interno del Booth Bethesda, alla presentazione della imminente lineup di uno dei produttori più attivi sul mercato. Fallout 4 ha vestito i panni dell’assente ingiustificato ma, ciononostante, l’ora scarsa di proiezione ha portato con se molte novità… che vado qui ad illustrarvi!

the-evil-within_001

The Evil Within

Partorito dalla mente geniale (e malata) di Shinji Mikami (creatore della serie Resident Evil), presente in sala per l’occasione, The Evil Within ci metterà a confronto con un horror duro e puro in cui, contrariamente a quanto accade odiernamente nei maggiori esponenti della categoria (piccola stilettata di Mikami all’odierno Resident Evil), saremo costretti ad affrontare le nostre paure.

The_Evil_Within_-_1“The Evil Within”, action adventure in terza persona, ci mette nei panni di Sebastian Jastianos, poliziotto alle prese con un inquietante mistero di matrice sovrannaturale: chiamato ad intervenire in una casa all’interno di un parco, luogo presso cui erano state già inviate numerose volanti, si imbatte in una moltitudine di cadaveri uccisi da una non meglio specificata entità che, ripresa dalle telecamere a circuito chiuso, finisce con il catturare anche lui subito dopo esser stata avvistata dal protagonista.

Lo stesso si risveglia, sanguinante ed appeso a testa in giù, in una stanza piena di corpi umani che vengono via via macellati da un sinistro energumeno; liberatosi prova a fuggire, allertando però il suo carceriere che, nonostante la sua mole, inizia a tallonarlo per i sotterranei della casa. Ferito ad una gamba riesce a trascinarsi in una stanza adiacente e a nascondersi in un armadio eludendo, almeno per il momento, il suo probabile boia e riuscendo, in seguito, a trascinarsi dentro un ascensore che lo porterà al piano in cui era stato catturato. Percorrendo a ritroso il percorso che lo aveva portato all’interno della magione il nostro beniamino riesce ad uscire dalla stessa per scoprire, una volta fuori, l’assenza di un qualsiasi collegamento con il mondo esterno: il parco antistante era crollato e lui era intrappolato all’interno di quella residenza.

The-Evil-Within-SecurityL’atmosfera, come avrete sicuramente notato, è densissima ed il terrore palpabile, frame dopo frame: quello che siamo riusciti ad evincere da questi 30 minuti di presentazione/gameplay è l’attenzione, da parte di Shinji Mikami, a riportare il genere dei giochi horror in una dimensione più psicologica: la paura deve essere interiorizzata e non mostrata a schermo mediante aberrazioni o (solamente mediante l’uso di) creature deformi.

Mentre tutti credevamo la demo fosse finita, eccoci invece davanti ad una seconda sessione ambientata, questa volta, in una non meglio chiarificata “Perth’s House”: mentre prima siamo stati esposti alla frammentazione psicologica dell’horror made in Mikami, questa volta ci tocca imbatterci nella rappresentazione fisica dello stesso. Quelli che, alla vista parrebbero umani deformi, ci si palesano davanti mostrando dunque il lato action di “The Evil Within”: sparando a queste creature ci si avvede della possibilità di fiaccarle/rallentarle mediante tiri mirati (gambe, braccia, torso) nonchè dei tocchi di classe, già dispensati dal maestro Mikami in Resident Evil 2, mediante i quali questi esseri si trovano, in punto di morte, in preda a rantoli e tremori.

The-Evil-Within_9

Poco, troppo poco, si è visto del gameplay action per poter dare un giudizio effettivo sulla bontà del titolo ma questo poco basta per farci dire che l’horror videoludico non è morto e che, seppure Resident Evil ha abbandonato la strada maestra, il suo creatore, con l’ausilio di Bethesda Softworks, sta facendo di tutto per farci capire chi è chi nel panorama horror!

The Evil Within uscirà nel corso del 2014 per Ps3, Xbox 360, Ps4, Pc ed Xbox One: rimanete dunque sintonizzati per ulteriori aggiornamenti!

[hr]

Wolfenstein: New Order

Passiamo ora dall’horror psicologico ad uno dei topoi più abusati della storia videoludica: la guerra contro i nazisti! E’ dai tempi del vetusto Wolfenstein 3D, vero e proprio antesignano di una intera corrente di FPS, che una moltitudine di titoli hanno visto gerarchi e soldati nazisti alla stregua di carne da macello pronta ad essere riempita di piombo per garantire al mondo un futuro scevro da crucchi et similia.

wolfenstein new order

Wolfenstein: New Order è, cronologicamente parlando, l’ultimo capitolo di uno storico franchise che, nonostante alterne fasi di successo, è riuscito sempre a catalizzare l’attenzione degli appassionati di FPS. In lavorazione da Ottobre 201o è il primo capitolo della saga che vedrà, grazie all’acquisizione del titolo da parte di Bethesda Softworks, l’inserimento di numerose sessione action/adventure atte a diversificare un gameplay che, altrimenti, sarebbe risultato ancorato a dinamiche old-school stantie e retrograde.

Il protagonista di Wolfenstein: New Order si risveglia da un coma durato 14 anni e, ignaro di ciò che è accaduto nel mondo in questo lasso di tempo, si trova in viaggio, in compagnia della misteriosa Amia, verso Berlino, un viaggio che lo porterà a scontrarsi con le milizie naziste tutte, milizie che, al soldo di Frau Engel, risulteranno interessate alla cattura della sopraccitata Amia.

RoW_Hungry

Con una storia che funge da mero collante tra le sequenze FPS/ACTION, ci ritroveremo immersi nel solito sparatutto in prima persona, mosso da meccaniche old school con qualche interessante innovazione che renderà più vario il gameplay.

Wolfenstein: New Order uscirà entro fine 2013 per Ps3, Ps4, Xbox 360, Xbox One e Pc.

L'Atari 2600 gli aprì una nuova prospettiva di vita; il PC, sin dagli arbori, fu la sua casa natale: dal 2008 è disperso nella wasteland alla ricerca di bamboline della Vault-Tec...

Lost Password