Midway Arcade Origins – La Recensione

Midway Arcade Origins – La Recensione

Lo ameranno: i nostalgici dei giochi cabinati degli anni ’80

Lo odieranno:  le nuove generazioni o chi pensa che la grafica sia tutto per un videogioco

E’ simile a: Sega Mega Drive Ultimate Collection

ARVE Error: id and provider shortcodes attributes are mandatory for old shortcodes. It is recommended to switch to new shortcodes that need only url

 

Titolo: Midway Arcade Origins
Piattaforma: Xbox 360 /
PS3
Sviluppatore:
Backbone Entertainment
Publisher:  
Warner Bros. Interactive Entertainment
Giocatori:
1 – 4 (Co-op Offline/Online)
Online / Contenuti :
Co-op/Classifiche
Lingua :
Inglese/Italiano (Parlato/Testi)

 

Si torna al massacro anni ’80 con Total Carnage!

[hr]

Come tutti sappiamo, i primi videogames per le grandi masse sono apparsi più di trent’anni fa e questo ha portato alla nascita di almeno 3 generazioni di videogiocatori. Midway Arcade Origins, vuole rendere omaggio a tutti quei giocatori che hanno speso tempo e paghetta su quei grossi cabinati da bar ormai scomparsi, e che le generazioni attuali ignorano completamente. C’è poco da dire sul gioco in sé visto che alla fine dei conti è solo una raccolta dei giochi che hanno fatto furore negli anni ’80. Ma oltre a far scendere una lacrima di nostalgia ai “vecchi” giocatori, può aiutare le nuove generazioni a far riscoprire perle del passato? Direi di no. Chi è nato e cresciuto con il doppio stick analogico, troverà questa raccolta non adatta ai suoi canoni di divertimento.

La violenza fa aumentare gli ascolti in Smash TV!

Ma che importa? La vecchia guardia è ancora presente.  Perciò, nostalgici dei cabinati ecco per voi un’insalata russa di giochi di fine guerra fredda. Sul comparto tecnico non c’è molto da dire, ma il menù è meraviglioso e ci troveremo a “sfogliare” i vari cabinati perfettamente riprodotti in ogni dettaglio. Alcuni dei giochi, come ad esempio Arch Rivals (gioco di basket poco convenzionale 2vs2 dove è consentito picchiare l’avversario) la resa grafica è decisamente convincente per un gioco del 1989, con colori sgargianti e puliti; altri giochi purtroppo, vista la loro età e la loro semplicità grafica, come ad esempio Defender del lontano 1980 (oggi lo definiremmo uno sparatutto orizzontale di navi spaziali), non ha potuto beneficiare più di tanto dell’alta definizione. Ovviamente i giochi non sono stati convertiti in HD, ma sono stati migliorati con una semplice pulizia delle linee e una migliore resa dei colori. Tutti i giochi hanno un contorno allo schermo che riproduce motivi artistici dedicati al videogioco in esecuzione, come abbiamo già visto in alcuni giochi molto vecchi riproposti sul Marketplace di Xbox Live (Duke Nukem 3D in primis). I suoni sono quelli originali degli anni ’80 e sembra un vero tuffo nel passato, tant’è che anche il menù principale si avvale di fantastici suoni a 8 bit. Descrivere tutti e 31 i giochi presenti nella raccolta sarebbe solo noioso, ma possiamo nominare i più famosi e divertenti. Midway Arcade Origin vi rapirà con giochi come Gauntlet I & II, il padre dei moderni Hack’n’Slash; con Spy Hunter I & II, gioco sparatutto di macchine di cui recentemente è stato riproposto un remake su PSVita. Troviamo Smash TV e Total Carnage, sparatutto a scorrimento verticale dediti a violenza e gore puro; oppure Super Sprint, gioco di Formula 1 con vista dall’alto estremamente veloce.

Non poteva mancare Juost

Ce n’è anche per gli appassionati di puzzle quiz o strategici come il mitico Marble Madness e Rampant. Tutto questo sembrerebbe fantastico, almeno per i nostalgici, ma c’è un grave problema che affligge quasi tutti i giochi nella raccolta: i comandi. Tutti i giochi sono stati ideati e sviluppati per essere utilizzati con il joystick ed i pulsanti integrati nei cabinati (oppure con un volante per i giochi di guida), ma utilizzare questi comandi con un joypad moderno, seppur dotato di stick analogico, rende l’impresa impossibile su buona parte dei giochi. Faticherete parecchio a guidare la vostra navicella o la vostra monoposto di Formula 1, o semplicemente a comandare il vostro personaggio sullo schermo. Peccato, ma difficilmente si sarebbe potuto fare di meglio senza una periferica apposita, però siamo sicuri che con un po’ di allenamento riuscirete a cavarvela egregiamente. Tutti i giochi di quegli anni non avevano grandi storie alle spalle e nemmeno un finale. Tutto era puntato sul raggiungimento e superamento di un record di punteggio precedente, ed anche in questa raccolta, lo scopo sarà lo stesso, ma i punteggi saranno condivisi online, perciò sfiderete giocatori di tutto il mondo. Sono presenti anche obiettivi da sbloccare, e dunque potrete dedicarvi anche a questo passatempo.

Ottima resa grafica per Arch Rivals nonostante l’età!

[hr]

Potremmo andare avanti così tutto il giorno, ma la sostanza è che in Midway Arcade Origins ci sono dei veri capolavori senza tempo. Purtroppo questi saranno apprezzati solo da nostalgici giocatori di vecchia data, oppure da giovani giocatori che si affacciano per la prima volta al mondo dei videogames e non hanno grandi pretese

Spy Hunter si è meritato un remake su PSVita

Lost Password

Sign Up