fbpx

Zenimax e Mojang: risolto l’affaire Scrolls

Zenimax e Mojang: risolto l’affaire Scrolls

Pace fatta tra i creatori di Skyrim e di Minecraft.

Finalmente, ZeniMax e Mojang sono giunti ad un accordo riguardo alla proprietà del marchio Scrolls. Qualche tempo fa, i creatori di Skyrim avevano rilevato un conflitto con il marchio “The Elder Scrolls” e “Scrolls” utilizzato da Mojang per la creazione del suo gioco di carte digitale.

In base ai termini dell’accordo, tutti i diritti di proprietà del marchio “Scrolls” passano nelle mani di ZeniMax, e Mojang cederà a ZeniMax la proprietà di qualsiasi applicazione del marchio “Scrolls” in sospeso. ZeniMax ha concesso in licenza a Mojang il marchio “Scrolls” per l’utilizzo esclusivo in congiunzione con il gioco di carte digitale Scrolls ed eventuali materiali aggiuntivi relativi al suddetto gioco. I termini dell’accordo impediscono a Mojang di usare il marchio “Scrolls” per eventuali seguiti del gioco di carte attuale o altri videogiochi.

Siamo contenti di aver risolto la situazione con Mojang in modo amichevole”, ha dichiarato Robert Altman, presidente e amministratore delegato di ZeniMax. “The Elder Scrolls è un marchio importante per noi, e con questo accordo siamo riusciti a proteggere i nostri preziosi diritti e, allo stesso tempo, consentire a Mojang di pubblicare il proprio gioco di carte digitale con il nome prescelto.

Tutto è bene quel che finisce bene, anche se avremmo preferito che la questione fosse risolta con un partita a Quake, come proposto da Notch qualche tempo fa!

Lost Password